Press "Enter" to skip to content

Come Preparare Funghi per l’Inverno

Autunno, tempo di funghi! I funghi oltre ad essere belli a vedersi, sono anche ottimi da mangiare fritti e trifolati con aglio e prezzemolo, inoltre si possono conservare a lungo sotto olio. Logicamente è sempre meglio cucinare quelli coltivati.

Occorrente
1kg di funghi coltivati, mezzo litro di aceto bianco, un quarto circa di vino binco, 2 limoni, sale, pepe, olio di oliva

Compra dei funghi coltivati, elimina completamente il terriccio dai funghi aiutandoti con un panno pulito, se sono troppo grossi devi tagliarli a metà. Prepara una capiente ciotola o un recipiente abbastanza grande, riempilo di acqua e del succo dei limoni e immergi i funghi nell’acqua acidula per fare in modo che non diventino scuri.

Nel frattempo poni sul fuoco una pentola nella quale avrai messo: l’aceto, il vino, il succo di un limone e una manciata di sale (non troppo). Quando il liquido raggiungerà l’ebollizione buttaci dentro i funghi (precedentemente lasciati un pò a scolare) e falli cuocere per alcuni minuti. Mentre i funghi cuociono, metti sul tavolo una bella tovaglietta pulita o uno strofinaccio da cucina.

Scola i funghi aiutandoti con uno scola-pasta per qualche minuto e poi stendili sulla tovaglietta che hai preparato in precedenza e con l’ausilio di un canovaccio premili per farli asciugare ben bene. Quando sarai certa che i funghi sono perfettamente asciutti, mettili in un grosso vaso di vetro (precedentemente sterilizzato) e aggiungi pepe in grani e qualche foglia di alloro secondo le tue preferenze.

Infine copri completamente i funghi con olio, (usa preferibilmente quello extravergine d’oliva perchè è più naturale e saporito), chiudi il vaso (vanno bene anche più vasetti) ermeticamente e conservalo in un luogo fresco e asciutto. Prima di chiudere il vaso o i vasetti, assicurati che sia uscita tutta l’aria dai contenitori, e per fare ciò serviti della lama di un coltello che farai scendere nei lati dei barattoli facendo leva verso l’interno: se c’è aria, questa salirà dai barattoli sotto forma di bollicine.

Articoli Simili

Be First to Comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *