Press "Enter" to skip to content

Come Dipingere su Superfici Convesse

Eseguire una decorazione di pittura su superfici convesse, quali ad esempio i vasi, non è facile in quanto la carta, per potere aderire e adattarsi alla rotondità dell’oggetto dev’essere incisa lungo i margini con le forbici, e il risultato, alla fine, non risulta sempre gradevole. Con questa guida potrai imparare a farlo correttamente.

Per prima cosa esegui una fotocopia a colori dell’immagine da trasferire sulla superficie convessa quale può essere un vaso. Fai attenzione a utilizzare solo carte porose, non lucide o patinate. Ora applica uno strato di vernice in verticale, sull’immagine, facendo fuoriuscire il prodotto per un centimetro oltre i margini del disegno, lascia essiccare per venti minuti.

A questo punto dovrai ripetere l’operazione per altre tre volte, alternando il verso del pennello in orizzontale e in verticale. Ora dovrai attendere nuovamente venti minuti fra uno strato e l’altro. Una volta terminato lascia riposare per ventiquattro ore. Ritaglia 0,5 centimetri oltre il contorno del disegno dell’immagine plastificata. Quindi immergi la carta in acqua tiepida per venti o trenta minuti, per favorire il distacco dell’immagine.

Togli la carta a tergo dell’immagine avvolgendola con le dita o con una spugna raschiante umida. Ora ripulisci con acqua la pellicola di plastica sulla quale si trova riprodotta l’immagine e, dopo averla lasciata asciugare, utilizzala per eseguire il disegno sul vaso, incollandola con la stessa vernice di cui è composta. Infine ritocca i contorni dell’immagine con vernice dorata.

Articoli Simili

Be First to Comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *